Iter più semplice per i Contratti di Sviluppo

Iter più semplice per i Contratti di Sviluppo

Con il decreto del Ministro dello Sviluppo economico del 2 novembre 2021 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 5 dell’8 gennaio 2022) sono entrate in vigore ulteriori modifiche alla disciplina dei Contratti di sviluppo che comporteranno, principalmente, una semplificazione dell’iter amministrativo e una revisione dei criteri di attivazione della procedura “fast track”.

Queste le novità di rilievo:

– rafforzati i criteri di selezione per la sottoscrizione degli Accordi di Sviluppo

– abrogata la procedura relativa alla sottoscrizione degli Accordi di Programma

– aggiornati i requisiti per la concessione delle agevolazioni per i programmi di sviluppo industriale e di sviluppo turistico, con l’intento di agevolare i programmi maggiormente qualificati

Infine, il Decreto integra le disposizioni già previste dalla Direttiva ministeriale del 19 aprile 2021 finalizzate a sostenere il settore del turismo nelle aree interne del Paese e l’integrazione settoriale, rendendole parte integrante della procedura ordinaria.

La gestione dei Contratti di sviluppo è affidata all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.A. – Invitalia, che opera sotto le direttive ed il controllo del Ministero dello sviluppo economico.

Per ulteriori dettagli 
https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/contratti-di-sviluppo

 

FONTE: Abruzzo Sviluppo